Il Financial Times: Berlusconi? Una tragica soap opera all’italiana

Pubblicato: ottobre 5, 2009 in berlusconi all'estero
Tag:

articolo originale:

http://www.unita.it/index.php?section=news&idNotizia=88571

 

Il Financial Times: Berlusconi? Una tragica soap opera all’italiana

Berlusconi e la vicenda italiana? Una soap opera, sì, ma dai risvolti molto seri. «A serious soap opera» la definsice il Financial Times, che, con un’analisi molto approfondita, torna ad occuparsi dell’Italia e del suo presidente del Consiglio. «Se Angela Merkel avesse trascorso la notte dell’elezione di Obama con venti maschi tatuati e muscolosi invece che di essere presente all’ambasciata americana cosa sarebbe successo?», suggerisce qualche spunto Concita De Gregorio. Intervistata da Guy Dinmore, dalle colonne del principale quotidiano finanziario britannico, spiega in cosa consista la “differenza” italiana.

Certo, gli «italiani sono intorpiditi da vent’anni di soap opera». E celebrano «con funerali di stato un presentatore televisivo di quiz». Ma poi c’è un livello più profondo di inerzia che riguarda i protagonisti della scena pubblica che «a differenza della Spagna, per esempio, dove una nuova generazione ha portato il Paese fuori dell’era Franco», in Italia restano assolutamente «immutati».

Una staticità inquietante. E poi “le personalità, le forze oscure, la mafia, le logge massoniche e gli attentati inspiegabili del passato, e dei servizi segreti,” spiega Concita De Gregorio: “Nulla di tutto questo è scomparso”.

17 settembre 2009

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...